Cura delle mani: consigli utili

Cura delle mani consigli utiliC’è poco da fare: le mani sono senza alcun dubbio il primo biglietto da visita di una persona. Quante volte vi è capitato di vedere donne e uomini di bell’aspetto, magari anche vestiti benissimo, con le mani trascurate? L’impressione data, salvo il caso i determinate categorie di lavoratori, non è certamente delle migliori: unghie mangiate o storte e pelle secca o screpolata tendenzialmente trasmettono un’idea di trasandatezza a tutto l’aspetto generale.

Normalmente si pensa che una manicure profonda sia appannaggio solo femminile, ma in realtà anche gli uomini dovrebbero prendere spunto dalle loro signore e prestare un po’ più di attenzione a quei pochi, semplici gesti che bastano per avere delle mani perfette (nessuno pretende che un uomo inizi improvvisamente a mettere il gel o lo smalto alle sue unghie, state tranquilli!). Magari ci si fa poco caso, ma questa è una parte del corpo di fondamentale importanza per la vita quotidiana che, se trascurata o danneggiata, può limitare pesantemente la nostra operatività. Pensate ad un semplice gesto, come l’apertura di un barattolo sottovuoto: se la pelle della mano è più sensibile perchè secca, screpolata o tagliata, sarà più difficile vincere la resistenza dell’aria per aprire il contenitore.

Ecco allora che una corretta manicure non è solamente estetica, ma anche necessaria al corretto funzionamento dei nostri organi tattili. Di seguito troverete qualche consiglio utile per poter far si che con poco si possano sfoggiare mani belle e sane in ogni occasione.

Cura della pelle

Cura della pellePossiamo definire tranquillamente la pelle delle mani, insieme a quella del viso, come le più stressate di tutto il corpo: agenti esterni quali temperature troppo alte o basse, prodotti irritanti e inquinamento, ma anche gli usi quotidiani possono inficiare pesantemente sulla salute dell’epidermide. Per questo motivo è fondamentale non dimenticarsi mai di curare la pelle nella nostra routine quotidiana.

Iniziamo dalla pulizia delle mani: la temperatura dell’acqua non deve essere troppo calda e conviene usare saponi neutri, possibilmente con l’aggiunta di oli naturali (olio d’oliva, argan, jojoba e mandorle dolci), altrimenti si rischia di seccare troppo la pelle. Anche detergenti aggressivi come i disinfettanti per le mani, se usati troppo spesso possono provocare allergie o danneggiare l’epidermide. Voglio darvi un consiglio: questo genere di prodotti, per quanto siano fondamentali in determinate circostanze, sono molto aggressivi, per questo è bene non abusarne e usarli solo quando c’è una reale necessità.

Una volta lavate le mani è bene asciugarle accuratamente con carta usa e getta o salviette di cotone (quando siamo fuori casa) piuttosto che con i diffusori di aria calda (troppo potenti per la pelle). Attenzione all’umidità ristagnante, perché può favorire screpolature.

Alcuni prodotti, a seconda della stagione, sono di particolare importanza ed è bene averli sempre in borsa: una crema molto nutriente per l’inverno, visto che il freddo può danneggiare la pelle esattamente come il caldo, tanto da causare le cosiddette ustioni da freddo; i guanti, esattamente per lo stesso motivo appena analizzato; la crema solare per la stagione estiva in sostituzione della crema idratante, così da evitare le scottature classiche.

Cura delle unghie

Cura delle unghieLe unghie, al pari dei capelli, sono lo specchietto dello stato di salute del corpo. Per questo motivo è bene, se dovessero comparire colorazioni o macchie anomale è bene parlarne immediatamente con un medico.

Se il problema principale è che si spezzano facilmente, allora spesso basta solamente migliorare un qualche aspetto della dieta e/o dello stile di vita per migliorare il problema. Esistono fortunatamente alcuni rimedi naturali che ci possono aiutare, tra cui ne ricordiamo principalmente due:

  • preparare un’emulsione di olio (possibilmente d’oliva) e limone, massaggiare bene fino a completo assorbimento sia sulle unghie che sulle mani;
  • strofinare bene sulle unghie uno spicchio d’aglio e lasciar asciugare: anche se questo trattamento può risultare sgradevole per l’odore, è bene ogni tanto farlo perché l’aglio è molto ricco di cheratina, la stessa sostanza di cui sono fatte le unghie.

Anche se gli smalti sono meno aggressivi dei gel per le unghie, è bene ogni tanto comunque lasciare un periodo di riposo a questa zona: gli strati chimici non fanno respirare bene il tessuto dell’unghia che a lungo andare ne risente e si indebolisce.

In ultimo, cercate di dedicare del tempo ad una manicure completa almeno una volta ogni due settimane (se proprio non riuscite settimanalmente) e ogni tanto, anche se sarebbe meglio più che potete, concedete una piccola coccola speciale alle vostre mani: spalmatevi abbondante olio d’oliva (o olio di mandorle o una crema specifica), poi coprite la zona con guanti leggeri di cotone e dormite tranquilli fino al mattino seguente. Vedrete che sarà un trattamento molto gradito e le vostre mani ne gioveranno senza alcun dubbio!

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here