Infezioni virali ed infezioni batteriche: come distinguerle e come trattarle?

Infezioni virali ed infezioni batteriche: come distinguerle e come trattarle?Ci sono infiammazioni, come ad esempio quelle alla gola, che possono essere sia di origine virale che batterica. Questo pone quindi il dubbio di come distinguere entrambe le tipologie, e soprattutto come trattarle così da debellarle in modo veloce per il nostro organismo.

Infezioni virali

Le infezioni virali sono molto probabilmente le più diffuse, e sono anche la causa principale di molti dolori alla gola. In questo caso, si parla di due tipi di virus: adenovirus e enterovirus.

Le infezioni virali tendono a sopraggiungere soprattutto in autunno ed inverno, approfittando quindi dei periodi durante i quali il nostro sistema immunitario è più debole e suscettibile ai micro organismi. I virus sfruttano proprio l’aria che inaliamo dal naso nei nostri polmoni per introdursi nel nostro corpo. Come potrai quindi capire, i virus sono degli organismi molto piccoli, che riescono a superare i filtri biologici che il nostro corpo usa per difendersi invece dai batteri.

Infezioni viraliAppena entrano in contatto con il nostro corpo, i virus attaccano le membrane mucose che ricoprono il tratto superiore del nostro sistema respiratorio.

Puoi accorgerti di essere in preda ad un virus in diversi modi, oltre al classico mal di gola. Basti pensare al naso che cola, i continui starnuti, e gonfiore alla gola.

Non esiste un modo per determinare per quanto tempo l’infezione virale rimarrà nel tuo corpo. Come puoi però tu stesso notare ogni volta che ne hai una, essa tende a scomparire gradualmente, giorno dopo giorno. La durata media è di circa 5 o 7 giorni.

Puoi tuttavia distinguere una infezione virale da una batterica proprio dai sintomi. La presenza di un virus si fa notare fin da subito per via del cattivo umore, del dolore muscolare e del mal di testa. Arriverà poi la tosse, inizialmente secca e poi più grassa. Potrebbe esserci febbre, ma non molto alta.

Infezioni batteriche

Le infezioni batteriche sono generalmente causate dallo streptococco, più raramente anche da altri batteri. Anche queste infezioni sono molto più comuni in inverno o all’inizio della primavera, e spesso i batteri sfruttano il nostro organismo già indebolito dalla presenza di virus.

È proprio quando il virus riesce a rompere i filtri biologici del nostro corpo che i batteri superano la barriera, attaccando il nostro sistema immunitario. Per colpa del virus già presente, inoltre, le tue mucose e le membrane del sistema respiratorio sono già indebolite, quindi è più facile che un batterio posso colpirle.

Nonostante questa descrizione possa spaventarti, non c’è molto di cui preoccuparsi. In genere una infezione batterica dura sui 3 giorni, poi tende a diminuire fino a sparire con ogni sintomo. Tuttavia, se dopo 3 giorni le tue condizioni non migliorano, o peggiorano addirittura, allora dovresti insospettirti e consultare un dottore. È importante prestare questo genere di attenzioni soprattutto se a soffrire di infezioni batteriche sono i bambini molto piccoli.

I sintomi di una infezione batterica sono molto meno violenti ed immediati di quelli di un virus. In genere vengono a mancare i sintomi che abbiamo già citato, come il mal di gola ed il naso che cola. Tuttavia, quando il mal di gola si manifesta, arriveranno poi altri segnali, come i linfonodi gonfi, la lingua gonfia o addirittura grigia, ed une discolorazione della membrana che ricopre la gola. A quel punto potrebbe arrivare anche la febbre, in genere superiore ai 38 gradi. Se la temperatura è molto superiore a questo valore, soprattutto nel caso dei bambini, è consigliabile recarsi in farmacia o, nei casi più gravi, presso la guardia medica o il proprio dottore di famiglia.

Come trattare le infiammazioni?

Trattare le infiammazioni batteriche e virali significa non tanto curare li problema ma alleviare i sintomi. Se sei in presenza di un virus, consigliamo di assumere degli antinfiammatori. Non dimenticare di bere bevande calde, possibilmente te, limone e miele, per alleviare il mal di gola. Su consiglio del tuo medico di fiducia potresti assumere altri farmaci di banco per proteggere il tuo sistema immunitario che, durante il corso dell’infezione, risulterà più debole e quindi suscettibile all’arrivo di ulteriori virus o di infiammazioni batteriche.

Nel caso di febbre molto alta o di determinati tipi di batteri, potrebbe essere necessario ricorrere ad un antibiotico. Quest’ultimo può essere prescritto solo da un medico.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here